HOME PAGECHI SIAMOIL PARCOPIANIFICAZIONEITINERARIPUBBLICAZIONIEVENTICONTATTI
LoginLogin
Cerca  Cerca

Menu

RitornaI Campi Coltivati


Comuni

 Arluno 

 Busto Garolfo 

 Canegrate 

Casorezzo

Nerviano

Parabiago

I CAMPI COLTIVATI

La superficie più consistente del Parco del Roccolo è occupata dai campi coltivati.

CampoSi possono distinguere due zone ben distinte, separate dal canale Villoresi: una bagnata dalle acque di irrigazione, dove crescono rigogliose la soia e il mais; l’altra asciutta, dove si coltivano frumento, orzo, colza ed erba medica. Insieme al frumento si possono ancora ammirare il fiordaliso, la camomilla e il papavero.

Da ricordare sono anche i prati, importante fonte di foraggio per gli animali da allevamento. Nel Comune di Arluno ci sono alcuni prati, irrigati anche in inverno, simili alle marcite. L’acqua non fa congelare il terreno e l’erba può crescere anche nei mesi più freddi.

Sparse nell’ambiente agricolo ci sono numerose cascine e aziende agricole.

La cascina tradizionale è costituita da edifici disposti a quadrilatero all’interno dei quali c’è l’aia. La cascina è in continuo cambiamento; in tempi recenti sono stati costruiti, infatti, i silos e, negli allevamenti, le stalle prefabbricate.

La campagna costituisce un ambiente ideale per molte specie animali che amano gli spazi aperti. Volpi, lepri, fagiani e ricci sono i 'tesori' della campagna così come il tordo, l’allodola e l’arvicola.

News

Notizie dal Parco del Roccolo

Pagina Facebook del Parco

L'Ufficio di Direzione del Parco del Roccolo informa che, in attesa di rinnovare il sito web del Parco, è stata creata la Pagina Facebook ufficiale: